La curcuma la pianta dalle mille virtù, non solo Bella ma Utile.

Vengono le foglie impiegate per la produzione di un colorante vegetale, ma l’impiego che più in occidente che conosciamo è quello alimentare, grazie alla polverizzazione del rizoma. La curcuma è certamente è la più utilizzate in India e più in generale nel sud-est Asiatico, ma ormai anche da noi è diventata un elemento costituente di svariati piatti.

La curcuma si coltiva in tutto l’Oriente per ricavare dai tuberi la polvere arancione che insaporisce i piatti della cucina locale, inoltre il suo impiego nella medicina popolare e come colorante per tessuti. Per ottenere la spezia si raccolgono le piante a fine fioritura; i tuberi vengono essiccati al sole, poi bolliti e nuovamente essiccati.
A quel punto, tritandoli in mulino, si ottiene la polvere dal vivace colore arancione, che conserva le sue proprietà per lungo tempo; in India viene usata anche nella medicina ayurvedica.

Leave A Comment